Link

Il valore di Borsa

Nonostante la forma chiusa vincoli il sottoscrittore al mantenimento delle quote fino alla naturale scadenza del fondo, è comunque possibile la negoziazione delle quote stesse sul mercato borsistico.

E’ importante tuttavia osservare che in questo caso gli acquirenti e i venditori delle quote hanno come interlocutori il mercato, rappresentato dagli investitori interessati allo scambio. Il meccanismo di formazione del prezzo risente, dunque, delle dinamiche legate all’interazione fra la domanda e l’offerta dei titoli e potrebbe non rispecchiare il valore patrimoniale risultante dai bilanci. 

Pertanto, per i fondi immobiliari può esistere un disallineamento anche consistente tra i valori di bilancio e quelli di mercato, vale a dire fra il valore patrimoniale delle quote e il prezzo a cui ogni giorno le stesse sono scambiate alla Borsa di Milano. Si è spesso verificata, in una fase immediatamente successiva alla prima quotazione, una fase discendente tale da portare la quota ad assumere valori anche molto distanti sia da quello patrimoniale che da quello nominale. Inoltre, si è osservata una generale esiguità delle transazioni medie giornaliere (rispetto al numero delle quote emesse) che può rendere difficoltosa la liquidabilità dei titoli.